Attività didattica

Fin dall’anno accademico 1970‑71 ha collaborato al corso di  insegnamento di Clinica Ostetrica e Ginecologica nell’Universita’ Cattolica del S. Cuore secondo le indicazioni del titolare,  tenendo agli studenti del V e del VI anno di corso di laurea,  lezioni sui seguenti argomenti: 

 

  • Biologia del feto: sviluppo, differenziazione, maturazione dei  parenchimi.     
  • Metabolismo energetico placentare e scambi metabolici feto‑pla­centari. Scambi diaplacentari.
  • Fisiopatologia dell’accrescimento uterino in gravidanza.
  • Insufficienza feto‑placentare (sofferenza fetale cronica).
  • Parto prematuro.
  • Gravidanza serotina.
  • Metrorragie del I trimestre.
  • La mola vescicolare.
  • La gravidanza molare.
  • Modifiche e sviluppo dell’utero in gravidanza (quadri  ecografici)
  • Valore diagnostico dell’ecografia in Ostetricia.
  • Il metabolismo dei farmaci in gravidanza: aspetti a livello  placentare e fetale.   
  • L’approccio clinico alla paziente ginecologica.
  • Le emergenze in ostetricia.
  • Il fibroma.
  • Il prolasso e l’incontinenza urinaria.
  • Le urgenze in ostetricia e ginecologia.

  Dal 1989-90 è titolare dell’insegnamento di Ginecologia e Ostetricia nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia nell’ambito del Corso Integrato di Ginecologia e ostetricia.

TESI DI LAUREA DI CUI HA GUIDATO LA ELABORAZIONE

1971/72  (candidato Francesco Castaldo): La glicolisi in placente umane normali e patologiche.

1973/74 (candidato Roberto Bompiani): Studio degli enzimi della funzione mista microsomiale della placenta di coniglio nel corso  della gestazione.

 

1974/75 (candidato Roberto Romor): Ruolo del sistema ossidativo  misto microsomiale nel metabolismo delle prostaglandine.

 

1979/80 (candidata Cinzia Filippini): Diagnosi ecografica del  ritardato accresciento intrauterino del feto.

 

1985/86 (candidato Nicola‑Antonio Carlucci): Comportamento delle  proteine della fase acuta  in interventi di isterectomia vaginale e addominale.

1985/86 (candidata Cristina Mele): Il ruolo dei radicali dell’ossigeno e della perossidazione lipidica nell’invecchiamento della placenta umana.    

 

1986/87 (candidata Anna Maria Brizio): Influenza della Serratio‑peptidasi sul comportamento delle proteine della fase acuta (PFA) in seguito ad interventi di isterectomia vaginale.

 

1987/88  (candidata Sonia Petroni): Perossidazione lipidica e  composizione chimica di membrane microsomiali   nell’invecchia­ mento della placenta umana.

1988/89 (candidato Paolo Valente): Comportamento del 2,3‑difosfoglicerato 2,3‑DPG) nelle gravide con iposviluppo   fetale  su base ipossica e non.    

 

1988/1989 (candidato Ruben Giorgino): Valutazione “in vitro” degli effetti del lattogeno placentare (HPL) sulla concentrazione  eritrocitaria di 2,3‑Difosfoglicerato.     

 

1989/90 (candidato Marzio Angelo Zullo): Studio del 2,3‑DPG  eritrocitario nella coniglia gravida con iposviluppo fetale  indotto chirurgicamente.

 

1992/93 (candidata Anna Laura Astorri): Incontinenza urinaria in  puerperio: epidemiologia e terapia riabilitativa.

 

1992/93 (candidata Anna Maria Maglione): Ruolo di un flavonoide  (ipriflavone) nella prevenzione della perdita ossea da menopausa  chirurgica.

 

1992/93 (candidato Cosimino Oliva): Studio urodinamico nel pro­lasso urogenitale severo.

 

1994/95 (candidata Santa Uliassi): Modificazioni uroflussometriche in gravidanza ed in puerperio.

 

1994/95 (candidata Domenica Lorusso): Studio delle correlazioni tra la densitometria ossea ad ultrasuoni e la composizione corporea in una popolazione femminile normale in menopausa spontanea.

 

1995/96 (candidato Gabriele Falconi): Correlazione tra aspetti clinico-strumentali e dati psicologici in pazienti affette da incontinenza urinaria femminile.

 

2004/05 (candidato Alessandra Scarpa):La chirurgia del prolasso urogenitale severo con o senza incontinenza urinaria:nostra esperienza nelle pazienti ultrasettantenni.

 

TESI DI SPECIALIZZAZIONE in GINECOLOGIA E OSTETRICIA DI CUI HA GUIDATO LA ELABORAZIONE

 

1984/85 (candidato Maurizio Romano): Il 2,3‑Difosfoglicerato  nelle gravidanze complicate da diabete.

 

1989/90 (candidato Nicola Antonio Carlucci): Le proteine di fase  acuta nella linfa e nel plasma di pazienti sottoposte a chemio­ terapia neoadiuvante ed a chirurgia radicale per carcinoma della  cervice.

 

1988/89 (candidata Rossella Francesconi): Comportamento del 2,3‑Difosfo-glicerato (2,3‑DPG) nelle gravidanze complicate da ipertensione.     

 

1991/92 (candidata Anna Maria Brizio): Valore di alcune Proteine  di Fase Acuta come marker tumorali in pazienti con carcinoma  della cervice localmente avanzato.

 

1993/94 (candidato Ruben Giorgino): Applicazione della densitometria ossea ad ultrasuoni in ostetricia e ginecologia: nostre esperienze.

 

1994/95 (candidato Marzio Angelo Zullo): Valutazione dei fattori clinici ed urodinamici nella prognosi della terapia chirurgica e riabilitativa dell’incontinenza urinaria femminile.

 

1997/98 (candidato Cosimo Oliva): L’intervento di cistouretropessi secondo Lahodny modificato nel prolasso urogenitale severo con e senza incontinenza urinaria: valutazione degli effetti clinici ed urodinamici con follow-up a dodici mesi.

 

2001/2002 (candidato Maria Rosaria Magurano):La psicoterapia ipnotica nella preparazione del paziente all’intervento chirurgico.

 

2001/2002 (candidato Gabriele Falconi ):Approccio multidisciplinare alle disfunzioni del pavimento pelvico femminile.Studio neurofisiologico delle disfunzioni del pavimento pelvico femminile.

 

2002/2003 (candidato Monia Marturano) :La chirurgia miniinvasiva dell’incontinenza urinaria da sforzo femminile con una nuova tecnica per via transotturatoria:risultati preliminari.

 

2007/2008 (candidato Mbuya Batuzolaku): La chirurgia uroginecologica nelle pazienti ultrasettantenni:nostra esperienza.

 

TESI DI SPECIALIZZAZIONE IN IGIENE E MEDICINA PREVENTIVA

 

2002/2003 (candidato Angela Maria Mastromatteo): Il miglioramento della qualità dell’assistenza e gli errori nella pratica clinica.L’esperienza pilota di Risk Managment del Complesso Integrato Columbus.

TESI DI DIPLOMA UNIVERSITARIO DI OSTETRICA

 1998/99 (candidata Anastasia Musto): Influenza del descensus genitale e dell’incontinenza urinaria sulla sessualita’ e sulla qualita’ della vita

TESI DI LAUREA BREVE IN OSTETRICO/A

2004/2005 (candidata Eleonora Rizzo ):Gravidanza e parto:ripercussioni vescica-sfintero-perineali.Esperienze su 15 donne nell’ambulatorio di riabilitazione del pavimento pelvico.

 

INCARICHI  DI  INSEGNAMENTO

 

  • Docente di  ANATOMIA  DELL’APPARATO  GENITALE FEMMINILE pressola Scuola di Ostetricia annessa alla Facolta’ di Medicina  e   Chirurgia della Universita’ Cattolica  del  Sacro  Cuore .

 

  • Docente di FISIOLOGIA DELLA  GRAVIDANZA  alla Scuola di Oste­tricia annessa alla Facolta’ di Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore .

 

  • Docente di MALATTIE EMORRAGICHE IN GRAVIDANZA alla Scuola di  Ostetricia annessa alla Facolta’ di Medicina e Chirurgia dell’U­niversita’ Cattolica del S. Cuore .

 

  • Docente di TUMORI alla Scuola di Ostetricia annessa alla Facol­ta’ di Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore .

 

  • Docente di CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGICA 2° al IV anno di  corso della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetri­cia ,   nella Facolta’ di   Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente di OSTETRICIA al IV anno di corso della Scuola di  Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia (indirizzo ginecologia e ostetricia) nella Facolta’ di  Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattoli­ca del S. Cuore.

 

  • Docente di GINECOLOGIA al II° anno di corso della Scuola di  Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia nel  nella Facolta’ di Medicina e Chirurgia      dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente di GINECOLOGIA al III° anno di corso della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia (indirizzo Ginecolo­gia e Ostetricia) nel nella  Facolta’ di Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del  S. Cuore.   

 

  • Docente di GINECOLOGIA ED OSTERICIA UROLOGICA al IV° anno di corso della  Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia (indirizzo ginecologia e ostetricia )  nella Facolta’ di  Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente di GINECOLOGIA E OSTETRICIA (UROLOGICA) al IV anno di corso della Scuola di  Specializzazione in Urologia nella Facolta’ di Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente di FISIOLOGIA EMBRIOFETALE E PLACENTARE nel III° anno di corso della Scuola di specializzazione in Ginecologia e Ostetricia (indirizzo fisiopatologia della riproduzione umana) per gli anni accademici  nella Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente di TECNICHE OPERATORIE in GINECOLOGIA al IV° anno di corso della  Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia , nella Facolta’ di  Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente di GINECOLOGIA e OSTETRICIA (Tecniche Operatorie Ginecologiche) al III° anno di corso della  Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia .

 

  • Docente di GINECOLOGIA E OSTETRICIA al III anno di corso della Scuola di Specializzazione in Geriatria nella Facolta’ di  Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente di GINECOLOGIA e OSTETRICIA al V° anno di corso della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia .

 

  • Docente di GINECOLOGIA e OSTETRICIA XVIII al V° anno di corso della scuola di specializzazione in Ginecologia e Ostetricia .

 

  • Docente di GINECOLOGIA e OSTETRICIA  II per il 2° anno di corso del D.U. di Ostetrica pressola Facolta’di  Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore .

 

  • Docente di GINECOLOGIA e OSTETRICIA  VII per il 3° anno di corso del D.U. di Ostetrica pressola Facolta’di  Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore .

 

  • Docente di Ginecologia e Ostetricia V nel 3° anno di corso del Corso di Laurea triennale in ostetrica,;Ginecologia e ostetricia VI nel 3° anno di corso Laurea triennale in ostetricia ; Ginecologia e Ostetricia VII nel 3° anno di corso .

 

  • Titolare dell’insegnamento di GINECOLOGIA e OSTETRICIA al VI° anno di corso, nel Corso integrato di Ginecologia e Ostetricia, nell’ambito del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia .

ALTRA   DIDATTICA

    INSEGNAMENTO A CORSI  DI AGGIORNAMENTO E  PERFEZIONAMENTO

 

  • Insegnamento di Diagnostica Ecografica Ostetrico‑Ginecologica,  1^ livello, Corso di aggiornamento e perfezionamento in diagnos­tica ad ultrasuoni in Ostetricia e Ginecologia, Universita’ di  Chieti, 1980.

 

  • Insegnamento di Diagnostica Ecografica Ostetrico‑Ginecologica,  2^ livello, Corso di aggiornamento e perfezionamento in diagnos­tica ad ultrasuoni in Ostetricia e Ginecologia, Universita’ di  Chieti, 1981 e 1982.

 

  • Docente del “Corso annuale di diagnostica ultrasonografica in  ostetricia e ginecologia” (diretto dal professore A. Pachi’),  Roma negli anni 1981, 1982 e 1983.

 

  • Docente del Corso di Aggiornamento Professionale in Oste­tricia e Ginecologia organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e  provincia (18.4.1980).

 

  • Docente del Corso di aggiornamento su “Quadri ultrasonografici  di Uropatia” Roma, 26‑27 Marzo 1982.

 

  • Docente al Corso di aggiornamento “Lo shock nella pratica  ostetrica e ginecologica” Roma, 26 aprile 1986.

 

  •  Docente della “Scuola di formazione in psicosomatica e psicoprofilassi ostetrico – ginecologica ‑ neonatologica” presso l’ospedale “Cristo Re” di Roma nel 1986 ,1987, 1988.

 

  • Docente del “Corso di perfezionamento in  ecografia ostetrica e  ginecologica”,  (diretto dal prof. S. Mancuso) presso l’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Universita’ Cattolica  del S. Cuore, Roma nel 1987.

 

  • Docente del VI Corso di Chirurgia ginecologica di base, Palermo 16‑19 Ottobre 1991.

 

  • Docente del Corso di Perfezionamento in Medicina per i Paesi in via di sviluppo. Anno Accademico 1998/99 nella Facolta’ di  Medicina e Chirurgia dell’Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Docente del Corso di perfezionamento su “Ginecologia ambulatoriale preventiva” presso l’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica, negli anni 1999 e 2000.

 

  • Docente del Corso congiunto AIUG-UCP “ Il rettocele”, Roma 19-20 Giugno 2000.

 

  • Docente del Corso di aggiornamento “Approccio vaginale,chirurgia fondamentale del ginecologo del2000”,Roma 28-29 settembre 2000.

 

  • Docente della conferenza “L’incontinenza urinaria femminile”. Focus sulle micosi e le malattie sessualmente trasmesse, Istanbul 27-29 Ottobre 2000.

 

  • Docente del seminario aziendale per operatori sanitari “L’errore in medicina” presso l’Università Cattolica del S.Cuore ,Roma ,Ottobre-Dicembre 2004.

 

 DIREZIONE E ORGANIZZAZIONE DI CORSI TEORICO PRATICI

 

  • Organizzatore e docente del Corso Teorico-Pratico “La riabilitazione del pavimento pelvico” tenutosi nel 1998,1999 e 2000 presso l’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università Cattolica del S.Cuore.

 

  • Organizzatore e docente del Corso per medici chirurghi “La chirurgia ginecologica, non oncologica, del pavimento pelvico e dell’incontinenza urinaria” tenutosi con cadenza mensile dal Marzo del 2000 al Novembre 2004 pressola Sezioneautonoma di Ginecologia Endocrinologica del Complesso Integrato Columbus .

 

  • Coordinatore didattico del Corso Integrato: Ginecologia, oncologia, nursing in ginecologia e ostetricia del D.U. di ostetrica/o negli anni 1998/99, 1999/2000, 2000/2001, 2001/2002,2002/2003.

 

  • Organizzatore e docente del Corso per operatori sanitari “L’errore nella pratica medica e assistenziale” presso il Complesso Integrato Columbus nel 2003 e 2004.

 

 ATTIVITA’ DI DIDATTICA CLINICA

 

  • In qualità di istruttore chirurgico ha assistito a quasi 1000 celiotomie addominali o vaginali, o ad interventi non celiotomici eseguiti da assistenti e specializzandi dell’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore o da colleghi più giovani del Complesso Integrato Columbus.

 

  • Ha curato l’addestramento e l’aggiornamento dell’equipe di assistenti, specializzandi e medici interni che si occupano della diagnostica urodinamica, della prevenzione e della terapia medica (farmacologica e riabilitativa) e chirurgica  delle disfunzioni del pavimento pelvico.

 

  • Come Capoequipe del Servizio di Guardia dell’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore ha curato l’addestramento clinico e chirurgico di assistenti e specializzandi che partecipano ai turni di servizio in Sala Parto.

 

ELABORAZIONE DI AUDIOVISIVI DIDATTICI

1)   Intervento di COLPOSACROPESSIA (1993) [P.Paparella e M.A.Zullo]

2)   Intervento di VENTROFISSAZIONE DELL’UTERO (1993) [P.Paparella e M.A.Zullo]

3)   Intervento di SOSPENSIONE DELLA CUPOLA VAGINALE AL LEGAMENTO SACROSPINOSO (1993) [P.Paparella e M.A.Zullo]

4)   Intervento di MIOMECTOMIA (1993) [P.Paparella, M.A.Zullo e S.Mancuso]

5)   Intervento di ISTERECTOMIA PER VIA VAGINALE (1993) [P.Paparella, M.A.Zullo e S.Mancuso]

6)   Intervento di COLPOCISTOURETROPESSI SECONDO BURCH (1993) [P.Paparella, M.A.Zullo]

7)   Intervento di LAPAROISTERECTOMIA (1993) [P.Paparella, M.A.Zullo]

8)   TVT, Isterectomia vaginale, Annessiectomia bilaterale, Cistouretropessi secondo Lahodny modificato (1999)( P. Paparella, L.De Santis).

9)   TVT in associazione con cistouretropessi secondo Lahodny per il trattamento dell’incontinenza urinaria in pazienti con prolasso di vario grado (1999)  ( P. Paparella, L.De Santis).

10) Sospensione dell’utero al legamento sacro spinoso di destra (1999) (P. Paparella, L. De Santis).

11)TVT da solo o in associazione con uretrocistopessi secondo Lahodny per il trattamento dell’incontinenza urinaria in pazienti con prolasso di vario grado: nostra esperienza. (1999)( P. Paparella, L.De Santis).

12) Isterectomia vaginale in associazione con uretrocistopessi secondo Lahodny e sospensione al legamento sacro spinoso mediante l’utilizzo del divaricatore Lone Star: note di tecnica. (1999)( P. Paparella, L.De Santis).

13)La sacrospinosopessia.(P.Paparella,A.Rossetti,O.Sizzi),(2002).

14)L’isterectomia vaginale nel “Large uterus” (P:Paparella ,F.De Benedictis,C.Bonito)(2005)

15)L’isterectomia vaginale semplice (P.Paparella,F.De Benedictis,C.Bonito) (2005).

16)L’isterectomia vaginale per prolasso urogenitale con apposizione di fettuccia sottouretrale in materiale biologico per via transotturatoria (P.Paparella,F.De Benedictis,C.Bonito) (2005)

 

 

ATTIVITA’ SEMINARIALE      

  • Metabolismo  energetico  placentare  e  scambi  metabolici   feto‑placentari (agli studenti del V e VI anno di corso ed ai  laureati tirocinanti); Roma, Universita’ Cattolica del  S.Cuore, 13 Gennaio 1971.

 

  • Scambi diaplacentari e somministrazione di farmaci in  gravi­danza (insieme al Prof.Bompiani,  al Prof.S.Mancuso, al  Prof.B.Fiaschetti, al Prof.M.Raitieri, al Prof.C.Manni, al Prof.F.Beccia e al Prof.G.Segni) in data 2 Febbraio 1973, Roma, Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • Ricerche   sperimentali  sul  metabolismo  della  placenta   umana (insieme al Prof.T. Galeotti) in data 30 Maggio 1973, Roma, Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • La funzione ossidativa mista microsomiale in gravidanza e nel periodo perinatale. Modificazioni dopo trattamento con  ormoni  o farmaci  (insieme al Dr.  F.  Castaldo) in data 26  Giugno  1974, Roma, Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

  • L’intervento di Cistouretropessi secondo Lahodny: nostra esperienza, in data 20 marzo 1996. Roma, Universita’ Cattolica del S. Cuore.

 

 COORDINATORE DI SEMINARI DIDATTICI

    “Le sling suburetrali:indicazioni,risultati e complicanze”Prof Edgardo Castillo Pino,7 Giugno

    2002,Roma,Università Cattolica del S.Cuore.

     “L’incontinenza urinaria femminile” Prof Oscar Contreras Ortiz,19 Novembre 2004,Roma Università Cattolica del S.Cuore.

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.